LA RIABILITAZIONE DELLE PARALISI PERIFERICHE DEL VII NERVO CRANICO

La Riabilitazione delle paralisi del VII nervo cranico

LA RIABILITAZIONE DELLE PARALISI PERIFERICHE DEL VII NERVO CRANICO

Presentazione

La paralisi periferica del facciale conosciuta prevalentemente per la perdita di controllo più o meno considerevole dei muscoli preposti alla mimica facciale (o espressione facciale), si manifesta con la presenza di esiti non solo motori.

In questo corso si porrà attenzione oltreché alle limitazioni nella mimica facciale e ai deficit meccanici che comportano l’incompetenza orale di questi pazienti (ad es. alterazione dell’intelligibilità dell’eloquio, la riduzione del sigillo labiale e la difficoltà nella gestione orale degli alimenti), ai sintomi non motori quali la secchezza oculare e del cavo orale, ed affronteremo la valutazione e gestione degli esiti orbito-palpebrali (lagoftalmo paralitico).

Qualsiasi sia la causa che compromette l’integrità del VII nervo cranico, infezioni virali, tumori, traumi della scatola cranica tra gli altri, gli esiti riportati impatteranno significativamente sulla qualità di vita del paziente e metteranno a dura prova i professionisti che si occupano di neuroriabilitazione.

La presa in carico di questi pazienti è complessa, per cui necessita di un approccio multidisciplinare. Questo corso, oltre ad aumentare la conoscenza sulla anotomofisiologia del nervo facciale, sulla valutazione formale degli esiti riportati e il loro approccio terapeutico, si pone come obiettivo di sviluppare la capacità del fisioterapista e logopedista nel riconoscere gli elementi critici (“red flags”) che vanno oltre al proprio campo di competenza, per cosi fare delle tempestive segnalazione ad altri professionisti (oculisti, psicologici, chirurghi plastici, ecc.). La sfida posta da questi pazienti necessita di una visione sistemica.

Inoltre, si affronteranno i fattori psico-sociali, quali la bassa autostima, il rifiuto verso di sé e l’attuale immagine, la tendenza di evitare le relazioni interpersonali accompagnata da una marcata ansia sociale, elementi spesso responsabili della scarsa aderenza di questi pazienti all’iter terapeutico.  

Modalità di conduzione- Obiettivi

In queste due giornate si forniranno ai partecipanti le conoscenze necessarie per identificare gli elementi più significativi ai fini di formulare sia una prognosi funzionale sia di pianificare il trattamento riabilitativo.

Il corso propone lezioni frontali ed esemplificazioni di casi clinici. Si svolgeranno delle attività pratiche a coppie per consentire ai partecipanti di acquisire le necessarie abilità tecniche e manuali.

Il corso propone un approccio alla patologia del nervo facciale basato sulla terapia di tipo neurocognitivo, che porrà attenzione alla competenza sensitivo-percettiva del paziente, ai fini di garantire una migliore simmetria e modulazione dell’attività del volto in dinamica; con particolare attenzione alla riduzione dell’attività compensatoria (“iperattivazione”) dell’emi-volto sano.

Programma corso

1° giorno  (in totale 7 ore)

Il sistema funzionale del VII nervo cranico

Mattina

Registrazione corsisti e presentazione della docente

  • Decorso anatomico del VII nervo cranico e ripasso della muscolatura innervata dal VII n.c.
  • Eziopatogenesi più frequenti nella pratica clinica
  • Processi di recupero post-lesione

Pausa caffè

  • Funzione motoria e non motoria del VII n.c.
  • Relazione funzionale del VII n.c. con gli altri nervi cranici

Pomeriggio

  • Problematiche orbito-palpebrali e come prevenire le complicanze. Consigli utili per ridurre i disturbi legati al lagoftalmo paralitico
  • Riflessione sulle ricadute funzionali: consigli utili per chi convive con una paralisi facciale

Pausa caffè

  • Colloquio ed osservazione clinica: le domande guida durante l’anamnesi
  • Esami diagnostici rilevanti per costruire il “sapere” riabilitativo
  • Valutazione guidata da protocolli validati:
    • Dalla prospettiva del paziente: scala “Facial Disability Index (FDI);
    • Dalla prospettiva del terapista: scala “Sunnybrook Facial Grading System (SFGS)” vs “House-Brackmann (H&B) ”

Dubbi-Discussione

2° giorno  (in totale 7 ore)

“Dalla Valutazione alla costruzione degli Esercizi post-lesione del VII nervo cranico”

 

Mattina

  • Presentazione di casi clinici
  • Compilazione dei protocolli

 Pausa caffè

  • Individuazione degli elementi predittivi ai fini prognostici e priorità riabilitative

Pomeriggio

  • Esercizi terapeutici: prima, seconda e terza fase

 Pausa caffè

  • Pratica a coppie

Dubbi-Discussione

Chiusura del corso: questionario di gradimento e  valutazione e consegna degli attestati di partecipazione.

Date 2021

22-23 Ottobre

 Posti disponibili

Lingua:        Italiana
Luogo:        Manno, Stabile Violino, Via Cantonale 34 A

Orario:        09:00 – 13.00 / 14:00 – 17:30

Costi:          CHF 480.- La quota comprende la partecipazione al corso, il materiale didattico, le pause caffè e l’attestato di partecipazione.

Il numero massimo dei partecipanti è di 12 Persone.

Il corso è aperto alle seguenti figure professionali: Fisioterapisti e Logopedisti